Oltre a continuare lo sviluppo software del primo orecchio elettronico per iPhone/iPad/iPod Touch, studiando nuove funzioni per un ulteriore rivoluzionario prodotto nel settore dell’AudioPsicoFonologia e della PsicoAcustica, siamo a Vostra disposizione per:

  • organizzare corsi e seminari per aziende e scuole;

  • concordare corsi di formazione di gruppo e/o individuali, per imparare ad usare un orecchio elettronico e/o per conoscere i principi alla base dell’AudioPsicoFonologia;

  • effettuare approfonditi test di ascolto secondo lo standard studiato da Alfred Tomatis;

  • noleggiare l’attrezzatura necessaria per godere a casa Vostra dei benefici derivanti dagli ascolti di musica filtrata;

  • realizzare corsi di lingue straniere, moderne ed antiche, sfruttando l’orecchio elettronico;

  • fornire consulenza a distanza sulle regolazioni dell’orecchio elettronico necessarie per trattare problemi specifici.

 

Ottimizzare il controllo e il funzionamento del nostro orecchio è fondamentale. Dalle più recenti ricerche neurologiche è sempre di maggiore evidenza che la parte della corteccia cerebrale deputata alla discriminazione uditiva ha un ruolo fondamentale in moltissime altre attività del sistema nervoso. Grazie a iEar-APP e LIT (Language Integration Trainer) è possibile allenare il nostro sistema nervoso “passando per le orecchie”.

 

TEST DI ASCOLTO

Grazie a uno specifico TEST pedagogico-attitudinale, si può misurare l’aspetto funzionale del nostro sistema uditivo. Il test viene condotto utilizzando un audiometro non calibrato sullo standard clinico che emette suoni puri, di ottava in ottava, dai 125 Hz agli 8000Hz, ai quali si aggiungono le frequenze di 750, 1500, 3000 e 6000 Hz. Le soglie di risposta sono calcolate sia per via aerea che per via ossea e viene inoltre effettuato un test di discriminazione dei toni definito selettività.

La lettura del test, al contrario di quella audiometrica classica, avviene per via orizzontale confrontando la relazione che si stabilisce tra le frequenze e non tanto se ciascuna frequenza cada o meno all’interno dell’intervallo uditivo considerato normale.

La curva viene poi comparata a una curva “ideale” che ci fornisce la chiave di lettura per interpretare il test.

Le soglie di risposta registrate durante il test ci forniscono delle informazioni che ci permettono di valutare quanto il soggetto sia performante nelle molte attività che coinvolgono direttamente o indirettamente il sistema uditivo.

In base al test si decide un programma di allenamento uditivo personalizzato tramite delle sedute di ascolto di musica modificata digitalmente tramite iEar-APP e LIT (Language Integration Trainer).

 

SESSIONI DI ASCOLTO

Durante le nostre sessioni di ascolto di musica filtrata utilizziamo una tecnologia proprietaria, il principio della mismatch negativity e la psicoacustica, incrementando così la funzionalità e l’efficienza del modo di ascoltare.

La mismatch negativity prova che è possibile catturare e aumentare l’attenzione del nostro sistema nervoso se lo si allena ad ascoltare musica (o la nostra stessa voce)  applicandovi digitalmente specifiche “interferenze” sonore. Queste interferenze sonore creano una variazione al pattern di ascolto abituale che funge da “esca sonora” per il nostro cervello, ingaggiandolo in un lavoro attivo di analisi e decodifica sonora.

Grazie a questo esercizio, il sistema nervoso centrale, l’apparato uditivo e l’apparato  fonatorio imparano a collaborare efficientemente tra di loro incrementando la memoria, la concentrazione, la coordinazione motoria facilitando tutte le fasi dell’apprendimento. Inoltre, applicando contemporaneamente principi di psicoacustica, le sedute di ascolto lavorando sugli organi deputati all’equilibrio, quali l’apparato vestibolare e i canali semicircolari dell’orecchio, incrementano considerevolmente il controllo e coordinazione motoria.

Infine, l’azione di sofisticati filtri sonori sul sistema nervoso autonomo, aiuta a ridurre l’ansia e lo stress.

 

contattaci con una email!

scrivi a: info@iear-app.com